Biografia Artistica

A 14 anni i miei genitori mi regalarono la mia prima chitarra, una eko acustica a 6 corde che cominciai a studiare da autodidatta...

 



Chitarra Eko acustica, inizio anni '70

A 18 anni ho cominciato a studiare pianoforte, sempre da autodidatta. Ascoltavo molto jazz, Miles Davis, Coltrane, gruppi fusion, Chick Corea electric band, rock progressive, tiravo giù la musica ascoltando e riascoltando i vinili che consumavo... ho fatto parte una band di fusion, la "Jazz Esegesi Band", con Massimo Vanni alla batteria, Riccardo Galgani al basso elettrico, Mino Carfagnini alla chitarra elettrica, Giovanni De Luca al sax contralto e io al piano elettrico e tastiere.

                                                              . . . 

All'inizio degli anni '80 ho inziato a scrivere le prime musiche originali, ed ho iniziato dal teatro dialettale fiorentino (Augusto Novelli, Nando Vitali) sperimentando con i primi sintetizzatori (polimoog, minimoog, mellotron). Ho continuato poi negli anni '90  con le musiche originali per il dramma "Lo zoo di vetro" di T. Williams e per "Il letto matrimoniale" di Jan De Hartog (con cui ho vinto un premio della critica).

In quel periodo ho lavorato con i primi sequencer, imparando "artigianalmente" a programmarli...

 



In quegli anni mi sono iscritto alla SIAE come autore di parole e musica...

... Roma E.U.R, Viale della Letteratura 30
... il mitico Bona...

Dal 1993 al 1995 ho studiato chitarra acustica col maestro Rocco Giorgi (già chitarrista di Rosa Balistreri), canto moderno con Mya Fracassini e canto lirico con Sonoco Kamiya alla Scuola di Musica di Calenzano

il Maestro Rocco Giorgi con Anna Granata

In seguito ho fatto parte del Coro della Scuola di Musica di Calenzano (FI), diretto da Sonoco Kamiya

Dal 1995 al 1998 ho collaborato con l'attore Carlo Monni accompagnandolo con tastiera e chitarra in alcuni spettacoli in vari teatri fiorentini

Carlo Monni (...ciao, amico mio, mi manchi...)
24 agosto 1996, Teatro Greco di Siracusa

Dopo un bellissimo e stimolante tour della Sicilia ho cominciato a studiare armonia e composizione col Maestro Massimo Buffetti, e tecnica chitarristica con i Maestri Marco Ruggeri e Leonardo Tinti, ed ho iniziato a scrivere i testi e la musica di canzoni, nella tradizione italiana del pop d'autore.

trattato di armonia
manuale di armonia pratica

Dal '96 inizia l'avventura della mia pop-rock band "Kalamayos", con Piero Moretti al basso, Massimiliano Casagrande alla batteria, Dario Calamai alle tastiere, Mino Carfagnini alla chitarra e Laura Pellegrini al sax.

Con questo gruppo mi esibisco in Toscana in vari festival pop e rock proponendo canzoni originali e cover dei principali cantautori.

In un secondo momento subentrano prima Salvatore Principato e poi Francesco Mazzoni alla batteria e si aggiungono Paolo Moraldi alla voce e Daniele Pecchioli alle chitarre.

Nel '97 ho approfondito lo studio del solfeggio col maestro Walter Poli, e ho continuato lo studio dell'armonia e contrappunto col maestro Massimo Buffetti.

Dal 1998 al 2004 ho tenuto con la mia band una serie di concerti, la maggioranza dei quali "unplugged", presso teatri a Firenze e provincia, e nel 2003 esce il primo CD live.

Nel 2005, con aggiunto Matteo Cozzolino alla chitarra, ho creato il gruppo Samuel Bellamy Ensamble col quale ho tenuto una serie di concerti e pubblicato, nel 2006, una cover di "Partono gli emigranti" (di E. Cuppone-A. Bandelli) nel CD curato dalla fondazione Ernesto De Martino, sotto la supervisione di Ivan Della Mea.

Con i S.B.E. ho affrontato tematiche sociali, il lavoro, la guerra, il potere che schiaccia ed opprime il popolo inerme, e musicalmente ho introdotto elementi di musica etnica e popolare.

Dopo alcuni anni passati a studiare chitarra classica con il Maestro Alexander Mironov e attività concertistica in trio con Dario Calamai (tastiere) e Laura Pellegrini (saxofoni) ho ripreso nel 2008 a scrivere canzoni e nel giugno 2012 è uscito il mio primo concept-album "Maledette le guerre" in cui canto e suono chitarre, bouzouki, basso, tastiere.

Un album contro tutte le guerre... registrato da Claudio Macchia, prodotto e mixato da Dario Calamai e masterizzato a Londra da Nick Barron

la copertina dell'album "Maledette le guerre"

Le mie composizioni sono ispirate da molte musiche e molte altre opere, anche letterarie, teatrali, cinematografiche.

La musica che mi influenza è della più varia origine: musiche da film, blues, rock, jazz e sue contaminazioni, musica etnica... ma soprattutto la musica e le parole dei grandi cantautori, in primo luogo Fabrizio De André, Francesco De Gregori, Lucio Dalla, Pino Daniele, Ivano Fossati, Cristiano De Andrè, Vasco Rossi, Leonadr Cohen, Bob Dylan, Niccolò Fabi, Luca Carboni, Francesco Guccini, Ron, Luciano Ligabue, I Nomadi, Mauro Pagani, Paolo Conte, Orme, PFM, Banco del Mutuo Soccorso...

 

 

"Via del Maestrale", con David Pecchioli alla batteria, Dario Calamai al pianoforte e alle tastiere, Laura Pellegrini ai saxofoni, Enrico Sabia alle chitarre, presso lo studio Cantine di Badia, Poggibonsi (SI), fonico Giovanni Sala, 2014

Lo studio Cantine di Badia, di Giovanni Sala

About me

sono un cantautore, compositore, chitarrista...

I am a songwriter...

Il CD si trova in vendita da:

 

"Data Records" a Firenze in via dei Neri 15 tel 055 287592


"L'Appalto" a Semproniano (Grosseto) tel 0564 987170

info dr.alessandro.calamai@gmail.com